Skyscanner o l’arte di volare low cost

Non è più il tempo delle agenzie turistiche! Come ben sai, oggi hai la possibilità di organizzare i tuoi viaggi direttamente da Pc. Ma la truffa è dietro l’angolo…Oggi ti svelerò trucchi e soluzioni per spendere di meno e divertirti di più.

1)Skyscanner

Esistono numerosi motori di ricerca per cercare voli, ma secondo un’inchiesta Altroconsumo Skyscanner è il più completo e affidabile.

  • Skyscanner non mente sui prezzi dei voli
  • Offre la possibilità di cercare i voli più economici nell’arco di una settimana, un mese, un anno.
  • Con la funzione “ovunque” scopri tutte le possibili destinazioni dall’aeroporto più vicino a casa tua.
  • in caso di mete esotiche e lontane ti do un consiglio: metti nella casella “partenza da” la tua meta di destinazione e come destinazione metti “ovunque”. in questo modo scoprirai quali sono le linee più economiche da e per quel paese.

2) Le compagnie aeree low-cost, pro e contro.

RYANAIR

  • Ha un sito-web terribile, che prova a venderti anche l’anima, bisogna essere esperti per destreggiarsi tra le inutili offerte.
  • Ha i prezzi più bassi.
  • Ha prezzi fluttuanti per non dare punti di riferimento al viaggiatore.
  • Da quest anno ti da la possibilità di portare Gratis un bagaglio a mano grande e una piccola borsa a bordo.
  • Molte delle mete Ryanair sono aeroporti sperduti nelle campagne. Per arrivare in città sei costretto a pagare un servizio-navetta spesso più costoso del biglietto aereo.
  • Ryanair ti bombarda con promozioni d’ogni sorta durante il volo
  • Ha destinazioni in tutta Europa e Nord Africa

   WIZZAIR

  • Ha destinazioni soprattutto nell’Est europeo.
  • I prezzi dei voli crescono gradualmente nel tempo.
  •  Gli aeroporti sono spesso vicini ai centri cittadini.
  • Puoi portare gratis a bordo solo uno zainetto, paghi anche solo il bagaglio a mano grande!

 PEGASUS

  • Ha voli economici principalmente dall’Europa alla Turchia e dalla Turchia ai paesi confinanti del medio oriente e del Caucaso.
  • Bagaglio in stiva gratuito.
  • Voli notturni molto economici.
  • Aeroporti spesso ancora più sperduti di quelli Ryanair.

EASYJET

  • Linee aeree verso gli aeroporti principali delle grandi città europee
  • Prezzi tendenzialmente più alti
  • Servizio migliore

3)Trucchi

  • Controllare sempre i collegamenti da e per gli aeroporti con i mezzi pubblici, sul sito dell’Aeroporto.
  • Prenotare con due o 3 mesi di anticipo, evitando di prenotare nei fine settimana.
  • Avere plasticità mentale cercando aeroporti  in nazioni confinanti a quella che vogliamo visitare (googlemaps può essere un valido alleato).

Couchsurfing: Un Divano per te in ogni angolo del Mondo!

Immagine

Le tasche sono vuote e l’Estate s’avvicina? non disperare! oggi ti racconterò come Viaggiare a costo zero e conoscere nuovi amici(e Divani!) di ogni nazionalità..

Caro lettore, stasera cercheremo di sfatare un mito ben radicato nella nostra società, ovvero l’idea che per viaggiare sia necessario avere le tasche piene di quattrini…SBAGLIATO! Esistono tantissime possibilità, più o meno conosciute, per viaggiare con pochi euro o addirittura gratis. Oggi vi presenteremo un Sito dal potenziale enorme, con più di due milioni di iscritti in giro per il mondo: Couchsurfing!

Couch in inglese significa divano, ed è infatti proprio di divani che ti voglio parlare. In ogni remoto angolo della terra c’è qualche membro di questa grande comunità virtuale pronto ad offrire a te e ai tuoi amici viaggiatori un divano dove passare un paio di notti, il tutto ovviamente GRATIS. Non è un qualcosa di folle o pericoloso, per ogni utente ci sono i commenti delle persone da lui/lei/loro ospitate; prima della partenza vi metterete in contatto (chat/skype) con la persona che vi ospiterà e potrete consultare il suo profilo couchsurfing, Le foto della stanza dove dormirete, i commenti di viaggiatori che vi hanno preceduto, la location. Ma non è solo una questione di soldi, a che serve viaggiare se non si entra in contatto con persone del posto? girando per le strade e visitando solo negozi, bar e musei pensiamo veramente di poter conoscere e apprezzare una realtà diversa dalla nostra? Le città sono fatte di persone, persone che hanno voglia di conoscerci e di scoprire la nostra cultura, come noi la loro!

E allora cosa aspetti? l’Estate non è poi tanto lontana…Iscriviti subito e inizia a vivere esperienze indimenticabili! 

https://www.couchsurfing.org/

Il Regionale Pisa-Roma

Dalla Stazione centrale della notissima città sull’Arno, affollata da turisti dagl’occhi a mandorla ansiosi di postare su facebook una originalissima foto con la torre che pende, alle 15.45 parte ogni giorno un Regionale “Veloce”, dal prezzo modico, che in 4 ore giungerà alla Capitale. Tra Frecce di ogni colore e Intercity proletari, sono pochi temerari a tentare l’impresa. Amici e parenti scoraggiano questa folle scelta. Nella nostra società, che corre veloce (verso dove?) lasciando indietro milioni di disoccupati, è assurdo pensare di passare quattro ore in un vagone di seconda classe. Quattro ore con gl’occhi incollati al finestrino mentre scorrono “veloci” scorci mozzafiato del nostro Tirreno. Quattro ore buttate così invece di stare a casa davanti al Pc o alla TV o anche a leggere un libro.. Roba da matti!
 
Perdonate questa invettiva moraleggiante ma fa bene espellere tossine. Ma torniamo alla nostra avventura. Oggi il mio unico compagno di viaggio è uno stereotipico scandinavo taciturno con la testa piegata sul Samsung. Abbandonato l’Arno, il nostro Regionale è impaziente di raggiungere la costa per mostrarci le sue meraviglie: ci attende un panorama mozzafiato di scogliere e di Pini marittimi. E quanto sono belli questi Pini, anche in pieno inverno creano una atmosfera estiva vacanziera. Dovrebbero metterlo sul tricolore un bel pino marittimo: è più di ogni altra cosa il simbolo di questa penisola italiana stretta nell’abbraccio del mediterraneo

Non mancano ville principesche e piccoli moli degli ultimi cacciatori del mare, intervallati da gallerie che, come una strizzata d’occhi, alimentano l’aspettativa per quelle meraviglie che presto torneranno ai nostri occhi. Non mancano grandi opere d’umano ingegno come i cantieri livornesi, ed è proprio a Livorno che con una semplice rotazione del capo scopriamo i conflitti purtroppo sopiti della lotta di classe: alla mia sinistra una distesa infinita di Automobili, arrivate da chissà dove, pronte alla vendita, e alla mia destra un maestoso edificio della Cgil. Presto tornano alla vista i paesaggi dei colli toscani invidiati dal mondo intero fino a giungere alla fermata di Orbetello, dove una fabbrica dismessa da mezzo secolo ci accoglie nella spettacolare laguna. Ringrazio il Regionale per avermi fatto conoscere questa località e le sue saline, dove l’acqua sprizza in strane vasche da piccole turbine.

 Salutiamo il sole in un tramonto rossastro entrando in Lazio: l’opera più incredibile che presto incontriamo è una enorme Centrale termoelettrica a pochi passi dalle Crociere ormeggiate a Civitavecchia, di notte illuminata sembra un enorme formicaio in Primavera! seguono poi ville opulente e eccentriche della costa ostiense che ci accompagnano fino all’ingresso nella Capitale. Eccoci finalmente a Termini. Un po’ dispiace abbandonare il pacifico limbo del Regionale, ma la città eterna ci sta aspettando! Adieu!